//La storia del Solaro

La storia del Solaro

Esiste un tessuto che è particolarmente adatto alle giornate di primavera o alle fresche mattinate estive. Questo tessuto è il Solaro.
Un nome dal suono italiano che però tradisce la sua orgogliosa origine inglese.

La cosa più curiosa di questo tessuto è probabilmente il perchè della sua creazione.
Come molti must della moda contemporanea, anche il Solaro ha un’origine militare.

Nel periodo più prospero del colonialismo europeo era infatti necessario fornire alle truppe coloniali dei tessuti che fossero in grado di inibire i raggi del sole, ritenuti particolarmente dannosi, non solo per via di scottature o insolazioni, ma anche per disfunzioni nervose.
Sir Louis W. Sambon, medico inglese di origine italiana, inventò così un tessuto cangiante, beige da una parte e rossastro dall’altra, che fosse in grado di riflettere i dannosi raggi del sole delle colonie.

La scoperta fu tanto apprezzata che la Smith & Co. Woollens brevettò il tessuto, mantenendo tale unicità fino ai giorni nostri.
Quando leggete “Original Solare Made in England” avete quindi la certezza che i produttori siano loro e quando comprerete un cappello CB1935, avrete altrettanta certezza che il Solaro sia quello originale.

Ma torniamo alle origini, perchè dopo pochi anni dalla scoperta di Sir Sambon, altre ricerche denigrarono completamente la sua tesi al punto da definire il Solaro quasi dannoso per le truppe a causa della sua scomodità a fini militari rispetto ad altri tessuti.

Chiusa una porta, si apre un portone.
Dismesse le vesti militari, il Solaro ha indossato delle vesti decisamente più fashion oriented diventando una vera e propria icona dei tessuti primavera/estate. 
Celebri i vestiti dell’Avvocato Gianni Agnelli, icona di stile del secolo passato.

2019-03-27T16:29:20+00:00March 27th, 2019|Tags: , , |